Blog Post

News from us
29 giugno 2015

Grazie Angri.

Di solito ci teniamo a ringraziare il prima possibile tutte le persone che ci mettono nella condizione ideale di suonare e riproporre i Pink Floyd.
Stavolta è servito qualche giorno in più per tanti motivi…

Grandissima collaborazione e attenzione da parte di chi ad Angri ha fortemente voluto i Pink Bricks dimostrando piena disponibilità per l’organizzazione e la gestione dei dettagli dell’evento fin dal primo giorno. Grazie al Comitato Festa.

Uno staff tecnico che ha lavorato per la prima volta con noi con tanti sorrisi, grande professionalità e attenzione. Grazie a Ruotolo Service.

Il nostro “mattone rosa” aggiuntivo, che ha magistralmente curato per noi la comunicazione legata a questo evento. Grazie al caro amico Daniele Mazzotta.

Un pubblico fantastico, attento, partecipe e che non ha perso una nota in 3 ore nette di spettacolo. Piazza Doria gremita.
Ci avete dimostrato il vostro affetto alzandovi più volte in piedi per confermare che ciò che facciamo, emozionandoci, riesce ad emozionare anche voi. Grazie a tutti i presenti.

La presenza, in prima fila, di una persona speciale che non ama particolarmente i tributi ai Pink Floyd perché è abituato ad ascoltare bene quelli veri; ha creato con loro un pezzo di storia della musica mondiale negli scavi di Pompei, era ad Abbey Road quando prendeva vita “The Dark Side of the Moon”.
I complimenti e le parole sincere del maestro Adrian Maben a fine concerto, hanno impreziosito una serata a dir poco stupenda.
Grazie ad Adrian, a Matteo e ai “ragazzi degli scavi”.

Tutto questo, tutte le emozioni, queste piccole conferme ci spingono a credere ancora di più e ad investire energie in questa entusiasmante passione.

Ancora Grazie.

 

|

Leave a Reply